Teatro Sociale di Valenza

DOVE

Corso Garibaldi, 58
15048 Valenza, AL
Italia


La nostra cooperativa gestisce dal 2014 il Teatro Sociale di Valenza, gioiello architettonico, “all’italiana”, di 400 posti nel cuore della città orafa.

Grazie alla direzione artistica di Roberto Tarasco, è stata seguita una progettazione volta ad aumentare la frequentazione della sala proponendo una fitta programmazione sotto le insegne del titolo APRE: non solo gli spettacoli serali (da Emma Dante ad Alessandro Baricco, da Alessandro Benvenuti a Simone Cristicchi, da Lella Costa a Natalino Balasso e, nel contempo, valorizzando diverse significative realtà locali), ma anche teatro per famiglie, per le scuole e capace di avere proposte cinematografiche per tutti. Ed inoltre corsi di teatro per tutti, di musica, di fotografia, di make up teatrale.


Dopo due fortunate edizioni, torna in primavera al Teatro Sociale di Valenza la rassegna “Morire dal ridere”  edizione 2019, un’occasione unica per la città di Valenza che si presenta nella sua rinnovata veste di format interdisciplinare.
Scopo: presentare linguaggi diversi ma legati da un appeal “leggero” in grado di coinvolgere e accontentare un pubblico trasversale.
L’edizione 2019 gode del supporto della Fondazione CRT, essendo tra i progetti vincitori del bando  “Not&Sipari”.

Comicità, satira e umorismo, trait-d’union delle sette proposte di “Morire dal ridere” dal 28 marzo al 30 maggio, con i loro codici espressivi complessi riescono ad aprire varchi di riflessione profonda e – a ben vedere – serissima sul nostro contemporaneo.

L’inaugurazione della rassegna, organizzata dall’Associazione Valenza Teatro Social Club, in collaborazione con CMC/Nidodiragno Produzioni, è affidata, giovedì 28 marzo, a Rita Pelusio, attrice e comica di Zelig, Colorado, Markette, e al suo poema etico “Urlando Furiosa”, il racconto delle battaglie e le meditazioni sul presente di una “diversamente paladina”. 

Forte è il legame con il territorio che intende mantenere “Morire dal ridere”, grazie alla presenza in cartellone di alcuni spettacoli di realtà artistiche  locali.  Giovedì 4 aprile sarà ospite il Teatro degli Acerbi, compagnia di Asti, con lo spettacolo “Zuppa di latte – ueinting for Carlin”, commedia tra realtà e favola, ispirata al racconto omonimo di Carlo Petrini, fondatore di Slow Food. Lo show degli alessandrini PassoCarrabile “Tra le corde del tempo”, in programma sabato 13 aprile, sarà molto più di un concerto, ma un vero “viaggio” nella storia della musica cantautorale, dal gregoriano ai giorni nostri.  Con residenze ad Arquata Scrivia e Alessandria, ecco ancora la compagnia Commedia Community, al Teatro Sociale giovedì 9 maggio con il testo shakespeariano “La bisbetica domata”, diretto da Luca Zilovich.

La programmazione trasversale ma sempre condita da umorismo propone, poi, giovedì 18 aprile, la danza contemporanea dell’innovativo e pluripremiato “Ro.sa”, dissacrante satira del culto dell’essere in forma ad ogni costo, messa in scena da Claudia Marsicano, Premio UBU 2017 Migliore attrice-performer Under 35. Si interroga sul tema della dipendenza dalle nuove tecnologie lo spettacolo “Ah, com’è bello l’uomo” (giovedì 23 maggio) del giovane sodalizio di circo contemporaneo Zenhir, nato grazie alla co-produzione della Scuola di Circo Flic di Torino.

“Morire dal ridere” si chiude “con il botto” giovedì 30 maggio, con una serata in cui si esibiranno i comici finalisti del Contest “Stand-up Valenza”, concorso per nuovi talenti di questa forma di cabaret, professionisti e non, promosso dal Valenza Teatro Social Club.

SCARICA QUI IL BANDO DI PARTECIPAZIONE (scade il 30/04/2019)

 

INFO & PRENOTAZIONI
tel. 0131/920154
mail. biglietteria@valenzateatro.it 

Ingressi: intero 12 euro / ridotto 8 euro
Card “Morire dal ridere” (7 spettacoli spettacoli): 42 euro

BOTTEGHINO
da mercoledì a venerdì dalle ore 16 alle 19; sabato dalle 10 alle 12.

Prossimi eventi in questa location