• 'DonChisci@tte' con Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi

    Bordighera, 03/01/2019

    Giovedì 3 gennaio – ore 21.00 (Palazzo del Parco, Bordighera)

    ALESSANDRO BENVENUTI e STEFANO FRESI in

    “DonChisci@tte”

    di Nunzio Caponio
    liberamente ispirato a Don Chisciotte della Mancia di M. de Cervantes
    adattamento e regia Davide Iodice
    produzione Arca Azzurra

     

    Una scrittura originale che prende ispirazione dallo spirito dell’opera di Cervantes, scagliando una volta di più la simbologia di questo “mito” contro la nostra contemporaneità.

    Sul palco, due volti noti del cinema, televisione e teatro, già partner nella fortunata serie tv “I delitti del BarLume”: con vesti sgangheratamente complottiste e una spiritualità naif, accompagnato da un Sancho che è insieme figlio e disorientato adepto (Stefano Fresi), il nostro moderno Don  (Alessandro Benvenuti) intraprende un corpo a corpo disperato e “comico” contro un mondo sempre più virtuale, spinto a trovare l’origine del male nel sistema che lo detiene.

    Dall’improbabile rifugio in cui si è rintanato, Chisciotte lotta per mantenere intatto il suo pensiero critico coltivando ancora un’idea: l’Idea.

    Unica finestra sull’esterno (o su altri interni), una teoria di schermi che si affaccia su personaggi e mondi annodati, interferenze che spronano i nostri eroi all’azione… a una qualche azione.

    E se, nella giostra di pensieri che galoppano progressivamente verso l’inevitabile delirio, le menti malefiche dei giganti delle multinazionali sono il nemico contro cui scagliarsi, l’Amore è ancora il vento che soffia e muove: anche se Dulcinea, intrappolata in una webcam, può svanire dolorosamente per un banale blackout.

     

    INFO & PRENOTAZIONI
    tel. 0184.544633 (dal lunedì al venerdì; h 9/13 – 15/18.30)
    mail. fughediteatro@nidodiragno.it 

    BOTTEGHINO (presso la biglietteria di Palazzo del Parco)
    Ogni giovedì (dal 6.12.2018 al 25.04.2019) – dalle ore 16 alle 19 e nei giorni di spettacolo dalle 20 alle 21.

    Scopri di più
  • Rosalyn

    Rosalyn

    Stradella, 10/01/2019

    di Edoardo Erba
    con Alessandra Faiella e Marina Massironi
    scenografia Maria Spazzi
    costumi Erika Carretta
    Sound e light design Roberta Faiolo
    regia Serena Sinigaglia
    Produzione Nidodiragno – Coop CMC, Sara Novarese
    Teatro del Buratto

    Esther O’ Sullivan, una scrittrice americana di successo, viene accusata dalla Polizia di un omicidio avvenuto anni prima.
    Per discolparsi, rievoca la storia del suo incontro con Rosalyn, una donna delle pulizie goffa e sprovveduta conosciuta il giorno della presentazione di un suo libro.
    Rosalyn aveva confidato ad Esther la sua relazione clandestina con Ben, un uomo perverso che le sottoponeva a violenze di ogni tipo.
    Esther, inorridita, aveva invitato Rosalyn a reagire.
    Finale a sorpresa, perché nulla è come appare.
    Il testo di Edoardo Erba è un giallo psicologico che incalza tra colpi di scena e spunti comici, scavando nei meandri complessi delle
    personalità. Complici due attrici eclettiche, Marina Massironi
    e Alessandra Faiella che alternano alla vis comica situazioni ad alta tensione emotiva.

    Scopri di più
  • Rosalyn

    Rosalyn

    Mede, 12/01/2019

    di Edoardo Erba
    con Marina Massironi e Alessandra Faiella

    Regia di Serena Sinigaglia
    Assistente alla regia Mila Boeri
    Scenografia Maria Spazzi
    Costumi Erika Carretta
    Sound – light design Roberta Faiolo
    Fotografie Marina Aless

    Esther O’ Sullivan, una scrittrice americana di successo, viene accusata dalla Polizia di un omicidio avvenuto anni prima. Per discolparsi, rievoca la storia del suo incontro con Rosalyn, una donna delle pulizie goffa e sprovveduta conosciuta il giorno della
    presentazione di un libro sulla Vera Natura del Sé. Rosalyn aveva confidato ad Esther la sua relazione clandestina con Ben, un uomo bugiardo e perverso che le sottoponeva continuamente a violenze fisiche e psicologiche. Esther, inorridita, aveva invitato Rosalyn a reagire. Di ciò che era successo dopo, dell’imprevedibile evoluzione di Rosalyn, Esther non vorrebbe proprio raccontare… Avvincente, comico, ricco di colpi di scena, sostenuto da una scrittura incalzante, Rosalyn scava con irriverenza in una zona incandescente della personalità che tutti noi preferiremmo tenere nascosta.

    Scopri di più
  • Urlando Furiosa

    Urlando Furiosa

    , 19/01/2019 - 20/01/2019

    Castelnuovo del Garda
    Chiaramente ispirato all’Orlando Furioso di Ariosto, lo spettacolo si apre con Urlando accovacciata su un gigantesco chiodo al centro del palco, a simboleggiare un metaforico chiodo fisso. E all’improvviso urla “à la Guerre”, suo grido di battaglia…

    Scopri di più
  • 'Ho perso il filo' con Angela Finocchiaro

    Bordighera, 11/02/2019

    Lunedì 11 febbraio 2019 – ore 21.00 (Palazzo del Parco, Bordighera)

    ANGELA FINOCCHIARO

    “Ho perso il filo”

    soggetto di Angela Finocchiaro, Walter Fontana, Cristina Pezzoli
    e con Giacomo Buffoni, Fabio Labianca, Alessandro La Rosa, Antonio Lollo, Filippo Pieroni, Alessio Spirito
    testo di Walter Fontana
    regia Cristina Pezzoli
    produzione Agidi

     

    Una commedia, una danza, un gioco, una festa: tutto questo è “Ho perso il filo”.

    In scena una Angela Finocchiaro inedita, che si mette alla prova in modo sorprendente per raccontarci con la sua stralunata comicità e ironia un’avventura straordinaria, emozionante e divertente al tempo stesso: quella di un’eroina pasticciona e anticonvenzionale che parte per un viaggio, si perde, tentenna ma poi combatte fino all’ultimo il suo spaventoso Minotauro.

    Angela si presenta in scena come un’attrice stufa dei soliti ruoli: oggi sarà Teseo, il mitico eroe che si infila nei meandri del Labirinto. Affida agli spettatori un gomitolo enorme da cui dipende la sua vita, e parte; una volta entrata però, niente va come previsto.

    Lo spettacolo vive del rapporto tra le parole comiche di un personaggio contemporaneo e la fisicità acrobatica, primitiva, arcaica delle “creature del labirinto” che agiscono, lottano e provocano come una gang di ragazzi di strada imprevedibili, spietati e seducenti.

    Il labirinto è un simbolo antico di nascita – morte – rinascita. Anche Angela, dopo aver toccato il fondo, riuscirà a ritrovare il filo e con esso la forza per affrontare il “mostro” finale, in un epilogo inatteso che si trasforma in festa collettiva coinvolgente e liberatoria.

    Si ride, ci si emoziona, si gode di uno spettacolo che si avvale di più linguaggi espressivi grazie agli straordinari danzatori guidati dall’inventiva di Hervé Koubi, uno dei più talentuosi e affermati coreografi sulla scena internazionale, e naturalmente alla capacità comica di Angela Finocchiaro di raccontare un personaggio che è molto personale e allo stesso tempo vicino al cuore di molti.

     

    INFO & PRENOTAZIONI
    tel. 0184.544633 (dal lunedì al venerdì; h 9/13 – 15/18.30)
    mail. fughediteatro@nidodiragno.it 

    BOTTEGHINO (presso la biglietteria di Palazzo del Parco)
    Ogni giovedì (dal 6.12.2018 al 25.04.2019) – dalle ore 16 alle 19 e nei giorni di spettacolo dalle 20 alle 21.

    Scopri di più
  • 'Questioni di cuore' con Lella Costa

    Bordighera, 02/03/2019

    Sabato 2 marzo 2019 – ore 21.00 (Palazzo del Parco, Bordighera)

    LELLA COSTA

    “Questioni di cuore”

    dalla rubrica di Natalia Aspesi su “il venerdì” di Repubblica
    da un’idea di Aldo Balzanelli
    produzione Mismaonda

     

    Le “lettere del cuore” di Natalia Aspesi sul Venerdì di Repubblica diventano uno spettacolo.

    Un viaggio attraverso la vita sentimentale e sessuale degli italiani nel corso degli ultimi trent’anni. I tradimenti, le trasgressioni, le paure, i pregiudizi.

    A dare voce sul palco a questa corrispondenza, Lella Costa in un gioco di contrappunti tra botta e risposta che raggiunge tutte le sfumature, i diversi gradi d’intensità e di intimità.

    Migliaia di storie intorno all’amore e alla passione che, incredibilmente, non cambiano con il passare del tempo e l’evoluzione del costume. Dalla ragazzina infatuata per un uomo tanto più grande di lei, alla signora che s’innamora di un sacerdote, dalla moglie tradita e abbandonata, al giovane che si scopre gay, al maschio orgoglioso della sua mascolinità.

    Tutti hanno impugnato la penna (più recentemente la tastiera del pc) per scrivere a Natalia Aspesi chiedendo un consiglio, un parere. E le risposte, argute, comprensive, feroci… spesso sono più gustose delle domande.

     

    INFO & PRENOTAZIONI
    tel. 0184.544633 (dal lunedì al venerdì; h 9/13 – 15/18.30)
    mail. fughediteatro@nidodiragno.it 

    BOTTEGHINO (presso la biglietteria di Palazzo del Parco)
    Ogni giovedì (dal 6.12.2018 al 25.04.2019) – dalle ore 16 alle 19 e nei giorni di spettacolo dalle 20 alle 21.

    Scopri di più
  • Urlando Furiosa Rita Pelusio

    Urlando Furiosa Rita Pelusio

    Padua, 14/03/2019 - 15/03/2019

    Rita Pelusio
    URLANDO FURIOSA
    di Domenico Ferrari, Riccardo Piferi, Riccardo Pippa e Rita Pelusio
    con Rita Pelusio
    regia Riccardo Pippa

    Urlando Furiosa è un buffone poetico e irriverente nato dalla fantasia di Rita Pelusio. Lo spettacolo che gioca con l’immaginario dell’epica ci presenta un’eroina al contrario, piena di dubbi, in crisi, perennemente bastonata dalla realtà. Attraverso le sue riflessioni e il racconto delle sue battaglie perse, si interroga sulle contraddizioni del presente e si chiede se ha ancora senso credere nell’incredibile, sfidare il cinismo e la disillusione, immaginare il futuro con più incanto.

    Scopri di più
  • La lavatrice del cuore - Maria Amelia Monti

    La lavatrice del cuore - Maria Amelia Monti

    Zero Branco, 06/04/2019

    MARIA AMELIA MONTI
    LA LAVATRICE DEL CUORE
    Lettere di genitori e figli adottivi

    a cura di Edoardo Erba
    con l’accompagnamento musicale di Federico Odling

    L’adozione raccontata attraverso le testimonianze di chi l’ha vissuta direttamente o indirettamente. Dalle lettere raccolte per la categoria Lettera di un’adozione 2013, nasce La Lavatrice del cuore, spettacolo teatrale scritto da Edoardo Erba ed interpretato da Maria Amelia Monti. Il racconto dell’esperienza di Edoardo e Maria Amelia si affianca a quello di altre coppie, di papà e mamme che raccontano il proprio viaggio, in un’alternanza tra prosa e lettura di grande intensità i cui non mancano momenti ironici.

    Scopri di più
  • 'Le verità di Bakersfield' con Marina Massironi e Roberto Citran

    Bordighera, 26/04/2019

    Venerdì 26 aprile 2019 – ore 21.00 (Palazzo del Parco, Bordighera)

    MARINA MASSIRONI e ROBERTO CITRAN

    “Le verità di Bakersfield”

    di Stephen Sachs
    traduzione Massimiliano Farau
    regia Veronica Cruciani
    produzione Nidodiragno/CMC – Sara Novarese – Pickford

     

    “Le verità di Bakersfield” di Stephen Sachs, portato in scena nei migliori teatri negli Stati Uniti e tradotto in diverse lingue per diversi paesi, giunge finalmente in Italia grazie alla coproduzione di Nidodiragno/CMC – Sara Novarese – Pickford.

    Due destini, due vicende umane lontanissime che si incontrano nello scenario di una America sempre percorsa da forti divari sociali. Maude, una cinquantenne disoccupata appare come una donna ormai vinta dall’esistenza, ma nell’evidente disordine della sua caotica roulotte è celato un possibile tesoro, un  presunto quadro di Jackson Pollock.

    Il compito di Lionel, esperto d’arte di livello mondiale, volato da New York a Bakersfield,  è quello di fare l’expertise dell’opera che, in caso di autenticazione, potrebbe far cambiare completamente vita alla sua interlocutrice.

    Il dialogo, che si svolge interamente tra le cianfrusaglie della casa-roulotte, marca molto le differenze tra i due, ma nel prosieguo dell’incontro succede che Maude si riveli assai meno sprovveduta di quanto appare e la posizione di Lionel appaia via via sempre più fragile in una sorta di ribaltamento di ruoli che conduce all’epilogo…

    Ispirato da eventi veri, questo dramma comico ed esilarante crea domande vitali su ciò che rende l’arte e le persone veramente autentiche.  Marina Massironi e Roberto Citran, attori molto amati, lo interpretano magistralmente diretti dalla mano sapiente di Veronica Cruciani.

    Lo spettacolo vuole essere un omaggio alla città di Bordigera che in occasione delle mostre dedicate all’arte americana (1952-57), ospitò anche alcune opere di Jakson Pollock.

     

    INFO & PRENOTAZIONI
    tel. 0184.544633 (dal lunedì al venerdì; h 9/13 – 15/18.30)
    mail. fughediteatro@nidodiragno.it 

    BOTTEGHINO (presso la biglietteria di Palazzo del Parco)
    Ogni giovedì (dal 6.12.2018 al 25.04.2019) – dalle ore 16 alle 19 e nei giorni di spettacolo dalle 20 alle 21.

    Scopri di più